Lettori fissi

Post e Commenti

Benvenuti in
"NOME BLOG"
Nel blog ci sono post
e commenti
Buona navigazione...
Penelope ♥

lunedì 31 ottobre 2011

giovedì 27 ottobre 2011

Nuovi lavori : decoupage.

Questi sono alcuni dei nuovi lavori realizzati in questi ultimi giorni.
Le prime due foto sono i lavori fatti dalle mie figlie.
Il primo Chiara e il secondo Laura.




Questi li ho realizzati io.
Di quadretti ovali, ne ho fatti due e sono stati i premi del mio "2° blog candy".



Ho realizzato anche altre cose che posterò più in là.
Per adesso la mia mente è piena di idee da realizzare.. decoupage su vetro, terracotta e cartoncini telati.
E per non perdere la mano, anche lavori all'uncinetto.

venerdì 21 ottobre 2011

Onomastico di Laura.

Questa è la torta che ho fatto fare per Laura.

mercoledì 19 ottobre 2011

Oggi dolcetti per Laura. Ricetta della mia amatissima bisnonna Giovanna.

PALLINE DI CIOCCOLATO

Ingredienti: (con queste dosi vengono circa 150 palline)

360 gr di farina di mandorle ( oppure mandorle pelate e frullate nel robot da cucina)
100 gr di cacao amaro
250 gr di zucchero
100 gr di farina
1 uovo intero e 1 tuorlo.
1 bicchierino da caffè di vermut o liquore dolce a piacere.

Mescolare tutti gli ingredienti in una terrina, formare con le mani delle palline e passarle nello zucchero e porre in frigo.
Le mandorle pelate le ho acquistate all 'hard, 3 confezioni da 125 gr ciascuna, nella foto seguente si vede la foto della busta.


Ho frullato le mandorle

Le ho poste in una terrina


Ho pesato il cacao amaro 

I  250 gr di zucchero


I 100 gr di farina


1 uovo intero e 1 tuorlo


il vermut in un bicchierino da caffè


Ho setacciato la farina


Ho setacciato il cacao


Ho unito le uova e lo zucchero


il vermut e ho mescolato bene e con molto forza


Una volta preparato il composto ho formato le palline e le ho passate nello zucchero


ecco le palline


Ecco come si presentano le mie mani alla fine, è normale!




DOSE RIDOTTA:

150 gr di farina
70 gr di cacao amaro
200 gr di zucchero
70 gr di farina
1 uovo
1 bicchierino di liquore a piacere.

Con questa dose vengono circa 80 palline

martedì 18 ottobre 2011

Domenica pomeriggio a Zafferana Etnea: Ottobrata 2011.




Come vi ho accennato nell'altro blog, ieri subito dopo pranzo, insieme alla mia famiglia e in compagnia dei miei genitori siamo andati all'ottobrata.
Da un pò di tempo ci andiamo tutti gli anni.
Si tiene ogni domenica d'ottobre.
Per dire la verità , gli stand e i negozi sono sempre gli stessi, però è sempre piacevole andarla a visitare.
Poi è ricco di gazebo in cui vendono tutte le creazioni che piacciono a noi creative e io non riesco a resistere e devo sempre portarmi un pò di cose a casa.
E poi è un modo per venire a conoscenza di nuove tecniche.
Infatti ne ho scoperta qualcuna che metterò in pratica tra qualche giorno.
Siamo arrivati li alle 16 circa e siamo rimasti fino alle 19, non vi dico il freddo.
A Chiara ho dovuto comprare sul posto ( e meno male che c'era) guantini e cappellino, perchè aveva le mani bianche e gelide. Non immaginavo che potesse esserci questo freddo....che madre snaturata!
Poi non può mancare il miele, tipico di questo paesino che è veramente caratteristico.
C'era un negozio dove lo toglievano dalle arnie e subito tramite un contenitore d'acciaio con rubinetto riempivano i vasetti e io non me lo sono lasciato scappare e ne ho acquistato uno. Buonissimo!!!!
E poi fa bene per il raffreddore , influenza, tosse e mal di gola.
Poi bancarelle piene di dolci: sfinci riso e miele, biscotti ricoperti di cioccolato, cannoli alla ricotta, iris (tipo krafen ma molto più buoni) farciti con crema pasticcera oppure al cioccolato, insomma dove ti giravi ti giravi dolci a volontà!
Meno male che avevo fatto un pranzo leggero, perchè ho mangiato: un biscotto al cioccolato, una crispella con la ricotta e  sfinci di riso col miele.
Vi mostro qualche foto.



Il carrettino siciliano.


Alcune signore vendevano  piantine e lavoretti di uncinetto e ricamo fatti da loro per beneficienza.


Il campanile della chiesa.

La chiesa di Zafferana.




Una piazza con Minnie e Topolino e i bimbi che ballavano insieme a loro.




La via Rocca D'Api.





Una banda che è passata diverse volte e suonava sempre musiche diverse.



Ecco quello che ho acquistato: un gufetto portachiavi per Chiara.


Due vasetti come questo.

Un'alzatina in terracotta.

 E le piantine .


Castagne


Miele


Una palla natalizia per Chiara.


Vi è piaciuto il mio pomeriggio?
A me tanto. Ciao!!!!




Foto scattate nel fine settimana.

Salve! oggi voglio postare un pò di foto, per rendervi partecipi delle mie giornate, dei miei hobby, delle mie passeggiate.

Comincio con sabato 15  ottobre.
Sabato è stata una giornata piovosa fino al primo pomeriggio e poi è subentrato il freddo.
Ecco come si presentava il cielo sabato.



 Veramente il mal tempo è cominciato venerdì pomeriggio ed è continuato per tutta la notte e la mezza giornata del sabato.
Quindi l'ho passato in casa con la mia famiglia.
Dopo pranzo abbiamo lavorato con la pasta sintetica. L'ho acquistata per la prima volta pochi giorni fa.
Veramente è stata mia figlia Laura a invogliarmi perchè presa dalla curiosità.
E così mi sono cimentata anch'io per la prima volta e si è unita anche la piccola Chiara che devo dire e stata molto brava .
 Vi mostro le foto:

Questi li ha fatti mia figlia Laura.




Questi li ho fatti io.


Questi li ha fatti mia figlia Chiara.


Tutti insieme che bell'effetto!


E oggi li ho sistemati in questa alzatina che mi ha regalato mia mamma, posta sul tavolo in soggiorno.


Mio marito li aveva scambiati per pasticcini!!!Ehehe!!
Almeno questi sono sicura che non li mangia!!!!!


Il pomeriggio del sabato è continuato preparando una torta di mele.




La sera mia figlia Laura è stata in una pizzeria qui vicino con gli amici e per fortuna il tempo è migliorato.
E allora ho pensato di invitare i nonni a cena, così la piccola era in compagnia ed ho preparato il pan carrè al forno.
Vi lascio la ricetta.
Pan carrè al forno
Ingredienti:
 Per 1 teglia rettangolare da 6 porzioni ci vogliono 12 fette di pan carrè, 2 uova, 50 gr di parmigiano, burro, 2 mozzarelle, sale e latte quanto basta.

Preparazione:

Si imburra la teglia (rettangolare). In una terrina si mette circa 400 ml di latte con un pizzico di sale e si bagnano una alla volta 6 fette di pan carrè. Le sei fette si dispongono sulla teglia a formare uno strato , poi si tagliano le mozzarelle a fette e si dispongono sopra le fette di pan carrè, si copre con le altre 6 fette rimaste , bagnate sempre nel latte .
Infine , si aprono le uova in una terrina si aggiunge il sale q.b. e i 50 gr di parmigiano , si sbattono e si versa sull'ultimo strato di pancarrè, spalmandolo bene sule fette. Si mette qualche fiocchetto di burro e si inforna a 180° per 20 minuti circa. Si fa dorare la superficie e si mangia.
Una ricetta facile, veloce e appetibile.